Le VertiginiPer Vertigine si intende una sintomatologia caratterizzata da una rotazione dell' ambiente rispetto all' individuo (vertigine Oggettiva), dell' individuo rispetto all' ambiente (vertigine Soggettiva) ed una gamma di sensazioni, solitamente meno intense, d' instabilità, disequilibrio, stordimento, la cui natura non necessariamente differisce da quella delle forme più tipicamente rotatorie.
Le cause più frequenti di Vertigine periferica (che interessano i recettori vestibolari periferici e le afferenze vestibolari) sono:

-) Vertigine Parossistica Posizionale Benigna (VPPB).
-) Malattia di Meniere
-) Neurite Vestibolare
-) Vertigine Emicranica
-) Neurinoma dell' Acustico
-) Vertigine Vascolare
-) Conflitto Neuro-vascolare
-) Sindrome da Deiscenza della Capsula Otica

Per ciascuna di queste patologie esiste una serie di trattamenti terapeutici di tipo farmacologico, riabilitativo, chirurgico che variano a seconda della gravità dei sintomi e della frequenza degli episodi.
Il corretto inquadramento diagnostico delle vertigini si avvale di un' anamnesi accurata, dell' analisi semeiologica del Nistagmo, dei test strumentali audio-vestibologici e di approfondimenti neuroradiologici mirati.

Libretto informativo completo